Cerca nel blog

3 MODI PER RICICLARE GLI SCARTI DI SAPONE

Abbiamo prodotto o comprato ottimi saponi solidi, li usiamo con entusiasmo, ma quando diventano sottili sottili, scivolano dalle mani, non si riescono ad usare. 
Siamo però allergici al gettare cose potenzialmente ancora utili...cosa facciamo con gli scarti di sapone?

L'amore per il riciclo creativo ci suggerisce tre utilizzi:

  1. coadiuvanti del lavaggio in lavatrice: le possiamo mettere nel cestello della lavatrice, magari strofinarne un po' sulle macchie difficili, la temperatura del lavaggio però deve essere almeno di 40 gradi, in modo da evitare che i pezzi rimangano interi (più il sapone è secco e duro, più alta deve essere la temperatura).Prestare attenzione alle temperature

TRASFORMARE IL SAPONE DA SOLIDO A LIQUIDO IN 4 SEMPLICI MOSSE

Materiale necessario:

  • 500 gr di sapone solido a pezzi o meglio a scaglie
  • acqua q.b. (circa sei volte tanto il peso del sapone quindi 3 litri)
  • 50 ml di olio essenziale a scelta (facoltativo)
  • una pentola di capienza almeno 4/5 litri di acciaio o pyrex
  • una bilancia, una grattugia, alcuni flaconi per sapone liquido

FLUIDO GIORNO CREMOSO CON ACIDO JALURONICO E PROTEZIONE SOLARE


La crema leggera dell'estate! Per le pelli molto secche può essere troppo leggera, in tal caso meglio mischiarla con un po' di un'altra crema (https://www.glialchimisti.com/2018/09/crema-viso-alla-rosa.html) ma per le pelli un po' grasse e giovani è perfetta...

Si tratta di un siero, non è precisamente una crema, infatti non avviene alcuna emulsione, le parti di olio che usiamo sono invece sospese nel gel cremoso che otteniamo, ma va benissimo, vi assicuro che l'effetto sulla pelle è di una crema leggera.

Usiamo un trucchetto, l'acido jaluronico che in elevate quantità è gelificante, ci aiuta a rendere la consistenza di questa finta-crema perfetta. usiamo poi ossido di zinco per creare un filtro solare naturale e glicerina perchè l'ossido di zinco si misceli al meglio. L'acqua di rose è d'obbligo per le sue innumerevoli proprietà benefiche per la pelle.

FARE IL SAPONE SOLIDO IN CASA: LE 10 FASI DI PREPARAZIONE

Quali sono le fasi per preparare il sapone solido? Ecco un elenco esaustivo che vi mostra come sia semplice preparare in casa saponi naturali di alta qualità. In 10 mosse!

Saponi solidi naturali
  1. preparare la ricetta e fare il calcolo della soda: per farlo usate la tabella che trovate qui: nel sapone per uso personale è meglio scontare la soda (praticare una riduzione percentuale sul totale dal 2% all’8%) negli shampoo solidi è meglio evitare

5 RIMEDI NATURALI CONTRO LE PUNTURE DI ZANZARA

Adoro l'estate ma il suo arrivo è sempre accompagnato dalle zanzare...e dalle loro punture. Ecco cinque ricette fai-da-te per contrastare in modo ecologico e sano le punture di zanzara (che insetti fastidiosi!).

Zanzara tigre

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...

LE RICETTE PIU' POPOLARI DI SEMPRE:

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE: PER CONTINUARE A CONDIVIDERE RICETTE PER UN MONDO MIGLIORE!

ACQUISTA IL NOSTRO LIBRO SU AMAZON