COME TRASFORMARE IL SAPONE SOLIDO IN SAPONE LIQUIDO?

Come rendere liquido il sapone solido

Non è difficile se si ha a che fare con saponi naturali, quindi prodotti con il processo di saponificazione, la maggior parte dei saponi normali da supermercato è tale. Come si riconosce un sapone che deriva da una saponificazione? Lo spiego in questo articolo dove parlo del sapone naturale.
Se invece avete saponi un po' strani, saponi non saponi, saponi crema etc...può darsi che siano stati fatti con tensioattivi diversi dal sapone e questo procedimento in tal caso potrebbe non dare il risultato atteso. Ma vale la pena provare, a volta basta accontentarsi di una consistenza più gellosa e aggiungere un po' di acqua in più.

Materiale necessario

  • 500 gr di sapone solido a pezzi o meglio a scaglie
  • acqua q.b. (circa sei volte tanto il peso del sapone quindi 3 litri)
  • 50 ml di olio essenziale a scelta (facoltativo)
  • una pentola di capienza almeno 4/5 litri di acciaio o pyrex
  • una bilancia, una grattugia, alcuni flaconi per sapone liquido

Il consiglio in più

Se il sapone fosse troppo duro, occorre aggiungere acqua e far sobbollire qualche minuto. Infatti la dose di acqua necessaria dipende da quanto il sapone è invecchiato, quanta acqua conteneva in origine, dalla sua composizione.
Sapone liquido - glialchimisti.com

Procedimento

Preparare con un coltello o con una grattugia le scaglie o i pezzetti di sapone, più sono piccoli meglio è, ma prima o dopo si scioglie comunque.
Metterli in una pentola che possa avere una capienza sufficiente per tutta l'acqua che andremo ad aggiungere, versare un po' di acqua per far iniziare a sciogliere il sapone, accendere il fornello e mescolare un po'.
Lasciare andare un po' di tempo (dipende dalla quantità di sapone, comunque circa un quarto d'ora), poi mescolare ancora e se sobbolle aggiunere ancora acqua. 
Cercate di far sciogliere tutti i pezzi di sapone aiutandovi a schiacciarli con un cucchiaio e mescolando, poi lasciate scaldare ancora fino a che non sobbolla di nuovo. Aggiungere altra acqua e continuare così fino a che la pasta in un tutt'uno con l'acqua non sia diventata molto liquida, quasi come un olio (deve essere più liquida di un sapone liquido perchè raffreddandosi si addenserà).A questo punto far raffreddare un po', quando è tiepida mescolare con un minipimer (se si vogliono aggiungere oli essenziali è questo il momento).Versare quindi nei contenitori dispenser. 
Il sapone liquido è pronto!

Vuoi un altro metodo?

Un altro sistema è quello di utilizzare il metodo a caldo di preparazione del sapone (partendo però da soda e oli, e non da saponi già solidi) come spiego invece nel post: Sapone liquido idratante delicato.