martedì 25 aprile 2017

DOCCIA-SHAMPOO AL MIRTO

Una semplice ricetta di sapone liquido con idrossido di potassio che diviene speciale per merito dell'olio essenziale di Mirto che inseriamo come profumazione...ma soprattutto per le sue proprietà ideali per tonificare la pelle.
E' uno dei due saponi con cui abbiamo fatto il confronto che trovate qui:


 Purificante, deodorante, balsamico e tonificante, un doccia-shampoo perfetto per chi ha una vita attiva e bisogno di rinvigorire spirito e corpo sotto la doccia senza troppe complicazioni: la ricetta è semplicissima, gli ingredienti anche, l'uso pratico grazie alla sua capacità di essere anche un buono shampoo per capelli normali.


Ingredienti per 1,5 litri di sapone circa:

300 gr Olio di cocco
700 gr Olio di oliva
222 gr idrossido di potassio (tit. 90) (sconto del 5%)
600 gr acqua
70 ml o.e. Mirto
10 ml colorante alimentare azzurro

Preparazione:

Preparare tutti gli ingredienti sul tavolo, e tutti gli strumenti necessari: bilancia, frullatore ad immersione, cucchiai e caraffe, comprese le attrezzature di sicurezza.
Pesare direttamente in una pentola capiente 300 gr di olio di cocco e 700 gr di olio di oliva, quindi in due caraffe resistenti al calore, pesare l'acqua e l'idrossido di potassio quindi unirli e mescolare in modo che tutte le scaglie di potassio si sciolgano nell'acqua. Si sprigionano molto calore e vapori irritanti, quindi è bene farlo sul davanzale, se si è al primo piano e sotto non c'è nessuno, oppure sotto la cappa della cucina accesa.
Quando la soluzione è pronta, la si versa negli oli (se l'olio di cocco era solido li avrete scaldati giusto il necessario perchè si sciogliesse) quindi si frulla con il frullatore ad immersione.
Si frulla per una quindicina di minuti, alternando frullatore acceso e spento solo per mescolare.
Poi si copre con un coperchio e si lascia 48 ore in luogo a temperatura ambiente al sicuro da bambini o animali.
Durante queste 48 ore ogni 6/7/8 ore andate a mescolare un po' la mistura di sapone e vedrete le sue evoluzioni.
Se non riuscite a mescolare ogni 8 ore va bene anche dopo 12, si fa anche da solo il sapone, ma così rimane più uniforme e finisce prima.
Al termine delle 48 ore o anche prima otterrete una pasta simile a questa:
Versare quindi nella pentola 1 kg d'acqua, meglio se calda ma va bene anche fredda, se è fredda fate scaldare il tutto sul gas per un po' fino a che non sia calda.
Poi coprire con un coperchio e lasciare passare 12 ore o più, controllate ogni tanto se la pasta si è sciolta o perlomeno ammorbidita molto.
Quindi far sobbollire senza coperchio, arrivare a quando la pasta si gonfia e tende ad uscire dalla pentola, quindi spegnere il gas e coprire con il coperchio. 
Se la pasta non è del tutto sciolta aiutarla con una spatola o dare qualche colpo di frullatore.
Quando si sarà raffreddata unire il colore azzurro liquido da alimenti, l'olio essenziale di mirto e inflconare. Se preferite potete inflaconare prima e dopo profumare e colorare se volete magari farne di colori diversi.
Sarà perfetto dopo qualche giorno, misurate il PH prima di usarlo, se fosse ancora sopra a 9,5 attendere ancora qualche giorno.





2 commenti:

  1. Complimenti per il blog e il libro! Per l'idrossido di potassio ne ho trovato uno con scritto 90% e uno puro e più costoso. Per il sapone serve quello più puro o è indifferente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è indifferente, basta guardare il nuemro di saponificazione di quello che si ha. Sulle tabelle del libro sono scritti quelli relativi a puro, 90 e 85

      Elimina

Cerca nel blog

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...