Come fare la lavastoviglie in modo sostenibile?

Il procedimento per la lavastoviglie sostenibile

Il modo più ecologico per fare la lavastoviglie è inserire in lavastoviglie i piatti e le pentole più puliti possibile in modo da non dover usare detersivi molto aggressivi per disincrostare i residui di cibo.
Per non sprecare acqua per pulire le stoviglie prima di metterle in lavastoviglie occorre seguire questi passaggi:
  1. preparare una bacinella nel lavandino e riempirla di acqua (si può usare quella della pasta che oltre a essere calda è anche ricca di amido che aiuta la pulizia);
  2. appena terminato di usare una ciotola, una pentola, un piatto, immergerlo nella bacinella e con una spazzolina apposta rimuovere i residui di cibo;
  3. i residui così facendo verranno via facilmente, anche i più difficili, se non dovesse accadere, lasciare in ammollo la stoviglia nella bacinella e riprovare dopo dieci minuti;
  4. mettere le stoviglie in lavastoviglie;
  5. far partire la lavastoviglie solo quando sarà piena, anche se passano un giorno o due, avendo disincrostato tutto le stoviglie verranno ben pulite comunque;
  6. usare il programma eco e il risparmio di acqua (se presente tra quelli della lavastoviglie)
  7. usare un detersivo ecologico certificato oppure prepararlo in casa (è facilissimo!)

Il detersivo per lavastoviglie

Molti detersivi per lavastoviglie contengono ancora fosfati che sono molto inquinanti. Molti invece che hanno le certificazioni ecologiche europee (tipo ecolabel) non contengono sostanze inquinanti e sono una buona scelta, ma anche farlo in casa è molto semplice. 

Come preparare il detersivo per lavastoviglie?
La ricetta è molto semplice, servono pochi ingredienti facili da trovare e non serve pensarci in anticipo, si prepara al momento, quando serve.

La ricetta del detersivo per lavastoviglie

Si tratta della ricetta più facile del mondo, io preparo l'insieme degli ingredienti di volta in volta perchè è più comodo, volendo invece si possono unire gli ingredienti in polvere prima e tenerli già miscelati pronti all'uso.

Ingredienti per una lavastoviglie

  • un cucchiaino di carbonato di sodio (soda solvay)
  • un cucchiaino di percarbonato di sodio (va bene anche quello non puro, come quello in foto)
  • un cucchiaino di sapone liquido da piatti (io uso il sapone liquido fatto da me con oli esausti, la ricetta è qui)

Procedimento

  1. Mettere le due polveri nel cassettino apposito (quello dove andrebbe la pastiglia di detersivo)
  2. versare il sapone liquido nel cestino delle posate (o dove si preferisce)
  3. se ci sono stoviglie che puzzano di refrescume (quell'odore particolare di uovo o pesce che rimane a volte anche dopo il lavaggio) consiglio di spruzzare le stoviglie con l'aceto (io lo tengo sempre in uno spray)
  4. avviare un lavaggio eco a 50 gradi con risparmio di acqua

le polveri nello scomparto apposito

E il brillantante?

Il brillantante si può sostituire completamente con l'aceto bianco o con l'aceto di alcool oppure con una soluzione di acido citrico al 20%.
Si versa periodicamente nello scomparto del brillantante fino al colmo, come fareste con il brillantante.

stoviglie perfettamente pulite e lucide

Claudia Ferretti

Phasellus facilisis convallis metus, ut imperdiet augue auctor nec. Duis at velit id augue lobortis porta. Sed varius, enim accumsan aliquam tincidunt, tortor urna vulputate quam, eget finibus urna est in augue.

2 commenti:

  1. Ciao, nel detersivo per la lavastoviglie, si puo' aggiungere acido citrico? O la ricetta che hai proposto da gia' buoni risultati come cosi formulta? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'acido citrico lo devi mettere nel cassettino del brillantante, in soluzione, periodicamente.

      Elimina