Cerca nel blog

SAPONEMIELE - LIQUIDO IDRATANTE DELICATO - Ricetta semplice per un sapone pronto all'uso in 2 ore!


Un sapone liquido davvero delicato ed idratante per pelli secche e sensibili, ricco di Miele e di vitamina E. Con Olio di Oliva, Olio di Mandorle dolci, Olio di Sesamo e Olio di Germe di Grano. Pronto all'uso in due ore! 


In questo sapone liquido siamo riusciti a radunare le proprietà di quattro oli che saponificati danno risultati eccezionali come idratazione e delicatezza sulle pelli più secche e sensibili: si poteva fare solo in un sapone liquido perchè si tratta di quattro oli insaturi che nel sapone solido avrebbero dato come risultato una saponetta troppo molle e poco durevole.
Ne approfittiamo per postare il metodo di creazione del sapone liquido in due ore che può essere utilizzata per qualunque tipo di ricetta. Come sempre partendo da oli e idrossido di sodio (soda caustica).

L'Olio di Germe di Grano è ricco di vitamina E ed è ottimo come idratante, nutrienmte e ristrutturante per la pelle secca, la sua alta percentuale in ricetta fa sì che esso caratterizzi molto questo sapone con le sue qualità antiossidanti (dona oltretutto un bel colore giallo); per delicatezza, emollienza ed efficacia detergente invece abbiamo scelto di inserire un'elevata percentuale di Olio di Sesamo e di Olio di Mandorle dolci, l'Olio di Sesamo lascia nel sapone finito anche un buon profumo di nocciola.
Per quanto riguarda la profumazione con oli essenziali, non specifico alcun suggerimento perchè ognuno può aggiungere quelli che preferisce, anche lasciato neutro questo delizioso sapone ha comunque un buon profumo di nocciola e di miele.

Ingredienti per 2 litri circa (500 gr di grassi di base):

Olio di Oliva (50%) 250 gr
Olio di Sesamo (20%) 100 gr
Olio di Germe di Grano (20%) 100 gr
Olio di Mandorle dolci (10%) 50 gr

Miele 40 ml

Oli essenziali a scelta fino a 40 ml (anche meno o nessuno, se preferite)

Idrossido di sodio (soda caustica) 62 gr (già scontata del 8%)

Acqua 180 gr

Una pentola piccola con capienza di almeno 1 litro

Una pentola grande abbatanza da poter contenere la pentola piccola ed un coperchio (per la cottura del sapone a bagnomaria)

Una terza pentola con capienza di almeno 3 litri

Temperatura di esercizio: soluzione 40° circa, grassi 45° circa.


Preparazione (il sapone viene qui preparato con il metodo a caldo):

Munirsi di bilancia, frullatore a immersione e termometro a immersione, indossare la mascherina antipolvere e i guanti. Pesare la soda caustica e l'acqua in due contenitori separati e preparare la soluzione versando la soda caustica nell'acqua in un contenitore resistente al calore. Mescolare bene fino a che la soda non sia completamente sciolta in acqua e poi lasciare a raffreddare lontano dalla portata dei bambini.
Mentre la soluzione raffredda riempire la pentola grande di acqua e metterla a scaldare sul fuoco. Pesare tutti gli oli direttamente nella pentola piccola.
Quando la soluzione arriva vicino alla temperatura di 40° (circa a 42-43 gradi) mettere gli oli a scaldare sul fuoco.
Quando tutto è alla temperatura giusta togliere gli oli dal fuoco e versarvi dentro la soluzione mescolando velocemente, dapprima con un cucchiaio, poi con il frullatore ad immersione: frullare sino a quando la mistura non raggiunge il "nastro", ossia una consistenza simile a quella della maionese e si riesca a scrivere sulla sua superficie.
Immergere dunque la pentola piccola con il sapone dentro la pentola grande e coprire entrambe con un coperchio: l'acqua dovrà sobbollire per circa 40 minuti durante i quali ogni tanto mescolerete il sapone per uniformarne la cottura a bagnomaria. Il sapone è cotto quando raggiunge una consistenza simile alla vaselina ed un aspetto gelatinoso (non più opaco),per verificare che lacottura sia realmente ultimata prendere una pallina di sapone tra ipalmi delle mani e rotolarla fino a che non si raffreddi, dovrà essere solida opaca e bianca e non appiccicosa.
Quando il sapone è cotto spegnere il fuoco e versare 2 litri dell'acqua bollente della pentola grande nella terza pentola, mettere sul fuoco minimo e versarvi dentro anche il sapone ormai cotto e gelatinoso, mescolando bene. Per circa altri 40 minuti lasciare sciogliere il sapone nell'acqua fino a che non sia tutto completamente uniformato coprendo la pentola con un coperchio, mescolare di tanto in tanto  per facilitare lo scioglimento facendo attenzione a che non trabocchi dalla pentola (potrebbe essere necessario togliere il coperchio o togliere per qualche istante la pentola dal fuoco).
Quando il sapone liquido è pronto, lasciarlo intiepidire e aggiungere il miele mescolando bene fino a che non si sia completamente uniformato e gli eventuali oli essenziali per la profumazione, quindi travasare nei dispenser o in una tanica.
Il sapone tenderà a diventare più vischioso mano a mano che si raffredda, quindi non preoccupatevi se all'inizio vi sembra troppo liquido.
Buona preparazione!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...