Cerca nel blog

domenica 15 gennaio 2017

PEANUT SOAP - SAPONE LIQUIDO AL LIMONE PER VISO MANI E CORPO

Uno dei saponi più semplici e versatili che si possano fare: la preparazione dura due o tre giorni…ma praticamente fa tutto da solo! 

Usiamo interamente olio di arachide per le sue proprietà lenitive ed anche perché dona una schiuma deliziosa. L’olio essenziale di limone lo rende tonificante ed adatto a tutti gli usi, ottimo per le mani (smacchia e profuma), per il corpo e per il viso (tonifica ed è antiage)…non si può avere di più, con così poca fatica! Ed anche così poca spesa…

Ingredienti per circa tre chili di sapone liquido:

~        gr 1000 olio di arachide
~        gr 606 acqua
~        gr 202  idrossido di potassio
~        ml 60-70 o.e. di Limone


Preparazione:
  • ~        Indossate le protezioni per le mani e per la bocca;
  • ~        preparare sul piano di lavoro tutti gli ingredienti e le attrezzature necessarie;
  • ~        pesare direttamente nel secchio l’olio di arachide;
  • ~        indossare la mascherina e i guanti e pesare la potassa caustica;
  • ~        pesare l’acqua;
  • ~      sciogliere la potassa caustica nell’acqua mescolando bene con un cucchiaio: meglio versare la potassa nell’acqua e non viceversa per evitare che le scaglie schizzino fuori;
  • ~        versare la soluzione bollente nell’olio mescolando velocemente;
  • ~        frullare con il frullatore a immersione per qualche minuto, il composto si addenserà un po', poi tenderà a separarsi, potrebbe sembrare che l'olio si separi dalla soluzione, voi non ve ne curate e mescolate un po';
  • ~        coprite con un coperchio e lasciate il tutto tranquillo per ore, anche 8 o 9 ore ma se siete in casa dopo 4 ore provate a mescolare un po' con la spatola e vedrete che la consistenza già sarà differente;
  • ~        dopo 12 ore la consistenza sarà decisamente più densa anche se dopo qualche mescolata potrebbe separarsi ancora;
  • ~        dopo 24 ore la pasta di sapone avrà raggiunto la sua consistenza ideale, sarà trasparente, gellosa, densa; se così non fosse attendete ancora 12 ore;
  • ~        pesare questa pasta di sapone (dovrebbe pesare circa un chilo)
  • ~        aggiungere alla pasta di sapone l’acqua, anche fredda, in misura di circa il doppio in peso della pasta di sapone, due litri (o due chili) in questo caso, lasciare ancora un giorno intero il tutto a riposare: dopo 24 ore potrete mescolare il sapone liquido che sarà quasi perfettamente uniforme: se non lo fosse aiutatevi con il frullatore ad immersione;
  • ~        aggiungete la miscela di oli essenziali, quindi imbottigliate.


22 commenti:

  1. Scusa Claudia non riesco a capire. Nell'acqua verso la soda e fin qui va bene. Ma quando sono passsate le 24 ore devo agiungere ancora acqua. In che quantità? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti la ricetta è poco chiara: bisogna aggiungere acqua in misura di circa il doppio in peso della pasta di sapone.
      Ora la correggo...grazie...

      Elimina
  2. Si, non è molto chiaro, per la diluizione, quanta acqua ci vuole?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sopra...grazie per la segnalazione!

      Elimina
  3. Ciao Claudia scusa ma secondo te per quale motivo mi è venuto bianco opaco non trasparente e con ph 10? ho seguito passo-passo la tua ricetta secondo te dove ho sbagliato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può dipendere dalla qualità dell'olio, che non è detto sia inferiore a quello che abbiamo usato noi...;-)
      non ti preoccupare.
      Per il PH basta attendere qualche giorno, lascia il sapone a riposo un po' e poi rimisura...

      Elimina
  4. Ciao Claudia. Io ho aggiunto l'acqua alla sapone. Ma non ha la consistenza di un gel. E' come una pasta. Mi chiedevo se posso aggiungere acqua ad una parte della pasta e aggiungere gli olii essenziali man mano che mi serve? Grazie mille.

    RispondiElimina
  5. Ciao , ho fatto tutti i passaggi però a 4 giorni da averlo fatto ha una consistenza strana ...un po collosa e slegato non fluido. Nel contenitore dove l'avevo messo dopo aver aggiunto l'acqua si continuava a separare nel senso che sotto rimaneva la apsta gialla e sopra una pasta bianca. Cosa posso fare ??? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A meno che ciò che rimane sopra non sia schiuma, in tal caso la elimini spruzzando un po' di alcool, ti suggerisco di cuocere il sapone. Arrivi asobbollire per una mezz'ora poi lo lasci raffreddare.

      Elimina
  6. Ciao Claudia scusami ancora ma non riesco a far scendere il ph al sapone(11/12)! ho provato anche a farlo cuocere un pò ma non è servito a niente,una volta raffreddato diventa abbastanza trasparente nella parte sotto e in superficie si forma uno strato di schiumetta! aiuto!cosa posso fare??? ti ringrazio per la pazienza! ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei, ti avrei infatti suggerito di cuocerlo, anche solo perchè potrebbe non essere avvenuta la reazione con la prima parte di frullatore e donando un po' di calore avremmo sopperito.
      Se dopo la cottura si è formata solo schiumetta mentre sotto è uniforme direi che va bene: spruzza un po' di alcool sulla superficie così da far andare via la schiuma.
      Se è ancora separato devi farlo cuocere ancora...anche il ph lo suggerirebbe. Può davvero essere che all'inizio tu abbia frullato poco? o forse la stanza dove lo hai lasciato per 48 ore era molto fredda?
      Fammi sapere

      Elimina
    2. grazie mille Claudia!proverò a ricuocerlo ancora un pò!

      Elimina
  7. Gentilissima Claudia! Potrei usare la soda caustica invece di potassa? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi cambiare le dosi del reagente, inoltre sarà un sapone molto molle e viscido perchè la caratteristica dell'olio di arachide saponificato solido è questa...

      Elimina
    2. Mi viene in mente che forse intendevi farlo liquido con la soda, con il metodo per cui scioglierlo, in tal caso va benissimo!
      Calcola bene le dosi di soda e segui la ricetta del sapone liquido con soda caustica.
      Ciao!

      Elimina
  8. Ciao Claudia, dopo varie difficoltà per reperire il KOH ho finalmente fatto il sapone, il risultato però è stato molto diverso da quello della foto. E' risultato molto denso e dalla consistenza di un budino, per nulla trasparente e piuttosto bavoso. Il ph è tra 9 e 10. Ho aggiunto ancora abbastanza acqua per renderlo più fluido e meno bavoso ma l'aspetto non è cmq quello bello trasparente del tuo. Cosa può essere andato storto, cosa mi consigli? Grazie per le tue preziose ricette. Ciao Virginia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Può dipendere dal tipo di olio di arachide, era magari più naturale e impuro di quello da supermercato che ho usato io? Semmai è un lato positivo... la consistenza dipende da quanto lo hai diluito.

      Elimina
    2. Potresti averlo lasciato poco tempo a riposo?

      Elimina
  9. Ho preso anch'io l olio al supermercato e l ho lasciato a riposo come da istruzioni l unica variante è che ho utilizzato un infuso di lavanda come acqua visto che ho la mia lavanda. Non mi ha soddisfatto molto a parte la praticità di preparazione .fra qualche settimana lo proverò e vediamo il risultato. Ciao e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me se lasci la pasta di sapone a riposo un po' di tempo, quando lo sciogli rimane più trasparente...
      L'infuso di lavanda inoltre potrebbe averlo reso un po' più torbido, ma non moltissimo.
      Fammi sapere!

      Elimina

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...