Cerca nel blog

giovedì 17 febbraio 2011

ROSA NUTRIENTE NUOVA FORMULA - SAPONE PELLI MATURE


Per pelli secche e mature con Cera d’Api, Burro di karité, Rosa e Olio Essenziale di Ylang Ylang

Sapone di bellezza ristrutturante e nutriente, dona elasticità e nutrimento grazie alla preziosa alleanza tra Cera d’Api, olio di mandorle e Burro di Karité, tra i più ricchi e preziosi ingredienti naturali ristrutturanti. Gli oli essenziali di Ylang Ylang, e l'assoluto di Rosa svolgono azione idratante, elasticizzante e anti-età. L’avvolgente profumo dell’Ylang Ylang rende questo sapone indimenticabile.
Lo coloriamo con una mica rosa che, se non avete, potete omettere.


Ricetta per 1 kg di grassi (applichiamo uno sconto del 5%):

INGREDIENTI:

gr 400 olio di oliva
gr 400 olio di mandorle
gr 170 burro di karité
gr 30 cera d'api

gr 300 acqua

gr 126 idrossido di sodio (soda caustica)

ml 15 o.e. ylang ylang
ml 15 assoluto di rosa

due cucchiaini di mica rosa

Preparare la soluzione di acqua e soda caustica (facendo attenzione a non ustionarsi: usare i guanti e magari una mascherina), lasciare raffreddare fino a una temperatura di circa 48°. Mentre la soluzione raffredda, pesare in una pentola d'acciaio tutti i grassi e farli scaldare fino a che la cera d'api non sia sciolta ed eventualmente raffreddare fino a raggiungere anche qui una temperatura di 50°.
Preparare intanto, in un piccolo contenitore a parte, gli oli essenziali miscelati insieme.
Quando tutto è a temperatura, unire la mica agli oli, frullare un pochino per togliere i grumi e uniformare, quindi versare la soluzione della soda nella pentola dei grassi, dare qualche mescolata con un cucchiaio e procedere a miscelare tutto con il frullatore ad immersione.
Dopo pochissimo tempo il composto di addenserà, appena la consistenza diventa simile a quella della maionese, e si può "scrivere" sulla superficie del sapone (momento del "nastro"), fermarsi, aggiungere gli oli essenziali, mescolare ancora un po' e versare il composto nello stampo o negli stampi scelti.
Avvolgere gli stampi in una coperta e custodire al caldo (vicino ad un termosifone d'inverno, o comunque al caldo) per diverse ore. Dopo un giorno, sformare il sapone e lasciarlo in un luogo fresco asciutto e arieggiato a essicare per circa due mesi.

Utilizzo:

Per pelli mature o bisognose di nutrimento, ottimo per l’inverno, questo sapone di bellezza è un egregio struccante, perfetto mattina e sera per detergere la pelle senza seccarla e donandole luminosità e tonicità. Perfetto per la completa toeletta, dal viso al corpo, è un ottimo docciacrema.









9 commenti:

  1. Ciao Claudia, sono Federica del corso di maggio.
    Voglio provare a fare oggi questa ricetta ma sostituisco l'olio essenziale di garofano con il bois de rose, perchè mi fa impazzire!!!! Buona estate!

    RispondiElimina
  2. Ciao Claudia. Volevo provare a fare questo sapone. Gli ingredienti sono tutti facilmente reperibili ad eccezione della cera d'api. Con quale ingrediente posso sostituirla? Il burro di karitè può essere valido? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Puoi usare il karite, mi sembra la migliore sostituzione. Ricorda di ricalcolare la soda...

      Elimina
    2. Ciao Claudia, grazie per la risposta. Allora proverò a sostituire la cera d'api con il burro di karitè. Fino ad adesso ho provato a fare i saponi seguendo alla lettera le ricette del tuo sito (quelle per principianti). Ho capito che ogni olio ha un numero di saponificazione e quindi per calcolare la soda si deve moltiplicare questo numero fisso per i grammi d'olio da saponificare. Ma come si fa a calcolare lo sconto? Grazie mille.

      Elimina
    3. Ciao, lo sconto di solito va dal 2 all'8%, decidi tu in base a quanto vuoi che sia lavante e quanto delicato: credo che in questa ricetta abbiamo fatto uno sconto del 6%, puoi anche scontare dell'8% se vuoi, vista la destinazione cosmetica e volta a pelli mature del sapone.
      Un abbraccio

      Elimina
    4. Ciao Claudia. Ti ringrazio per la pazienza e per aver condiviso queste ricette.
      Proverò a fare questo sapone, ma ho cambiato due oli sostituendoli con quelli che avevo in casa.
      Proverò a fare questa ricetta:
      Olio di oliva gr 700
      Olio di riso gr 150
      Olio di mandorle dolci gr 100
      Burro di Karitè gr 50
      Acqua gr 300
      Soda caustica gr 123 (Sconto del 7%)
      Per calcolare la soda ho fatto così: oliva 700 x 0,133 = 93,1
      riso 150 x 0,130 = 19,5
      mandorle 100 x 0,137 = 13,7
      karitè 50 x 0,126 = 6,3
      La soda senza sconto l'ho ottenuta sommando i risultati: 132,6 Con lo sconto del 7% è 123,318
      Pensi che possa andare bene??? L'acqua non ho capito come si riduce per questo ho messo i classici 300 gr su 1 kg di grassi. Grazie ancora per tutto. Ciao e buona giornata!!!
      Grazie!!!

      Elimina
    5. Mi sembra una ricetta corretta, tieni le temperature basse, tipo 45° i grassi e 43° la soluzione. L'acqua va bene così...buon lavoro!

      Elimina
  3. Ciao leggevo che si può usare sul viso, anche per struccarsi, anche se io non mi trucco lo volevo però regalare, solo che mi pongo una domanda, certo in base a quello che so, che potrebbe essere una cavolata, per carità, può anche darsi che io non abbia capito nulla, ma il sapone ha un ph basico, e non fanno eccezione quelli autoprodotti, di solito siamo vicino all'8/9, per cui non lenisce la pelle, ma la secca tantissimo anzi, come puoi dire di usarlo tranquillamente? Dopo un solo lavaggio io sicuramente avrei un viso arrossatissimo e che tira da morire, la pelle del viso ha un ph di 6 o al limite neutro cioè 7 per cui, spiegarmi la tua affermazione, e perché dovrei pure poter struccarmici? grazie se vorrete chiarire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di leggere l'editoriale i sull'argomento ph su glialchimistinotes.blogspot.it poi ti consiglio di provare il sapone. Poi se ritieni siano ricette pericolose per il tuo viso...cambia blog...segui coloro che ti consigliano di acquistare tensioattivi in polvere a ph neutro o acido, acquista anche il conservante...non chiedere a noi di consigliartelo però!

      Elimina

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...

Seguici! Clicca qui sotto per diventare un lettore fisso del nostro blog!

Google+ Followers

Translate this Blog!