Cerca nel blog

SAPONE SOLIDO INTERAMENTE A FREDDO


Metodo che non necessita di termometro, il più veloce e semplice dei metodi!
Lo potete applicare a tutte le ricette anche se per in neofiti è sconsigliato usarlo per ricette complesse come gli shampoo solidi o saponi con molti grassi saturi.
Questi sono i materiali che occorrono e le fasi della preparazione valide per tutte le ricette: sperimentate questi punti nelle vostre ricette e modificateli a seconda delle esperienze per creare ricette complete!

Occorrente per fare il sapone:

1. Acqua del rubinetto (o di sorgente se è a portata di mano!)
2. Soda caustica
3. Un secchio di plastica o una pentola d’acciaio
4. Un frullatore ad immersione
5. Stampi per dare forma al sapone (vecchi tupperware, tubi di patatine, oppure si possono fare stampi di legno o acquistare stampi di silicone)
6. Una bilancia digitale da cucina
7. Mestoli, cucchiai e cucchiaini  di acciaio o legno (almeno 1 meglio 2)
8. Guanti di gomma, mascherina, occhiali protettivi
9. Almeno 2 barattoli di plastica resistente o di vetro per pesare la soda e fare la soluzione
10. Una brocca resistente al calore di plastica o di vetro
11. Oli, Burri, Cere ed Oli Essenziali a scelta

materiali da evitare: alluminio, rame, ferro, teflon

Fasi della preparazione del sapone:

1. preparare la ricetta facendo il calcolo della soda necessaria: nelle ricette di sapone per uso personale è meglio scontare la soda, ossia praticare una riduzione percentuale sul totale (dal 2% all’8%) negli shampoo solidi è meglio evitare di scontare la soda, salvo che nelle ricette destinate a capelli secchi e rovinati
2. organizzare su un tavolo libero da altro, tutti gli ingredienti che si intendono usare: oli di base, oli essenziali, eventuali infusi e aggiunte al nastro, soda, bilancia, pentola, frullatore a immersione, cucchiaio, contenitore per la soluzione, materiale di protezione e stampi
3. indossare i guanti e la mascherina di protezione, eventualmente anche gli occhiali
4. pesare e far sciogliere eventuali grassi solidi e pesare tutti i grassi ed oli, mettendoli infine in un contenitore di plastica o acciaio (vanno bene un secchio o una pentola), dove avverrà poi la reazione
5. pesare la soda
5. pesare l’acqua o l’infuso o la birra o il liquido che si vuole usare
6. versare la soluzione della soda nei grassi e mescolare velocemente con un cucchiaio e poi con il frullatore a immersione, fino a quando il composto non assuma una consistenza simile alla maionese e sulla sua superficie si possa “scrivere”, solo allora è il momento del nastro, aggiungere velocemente ciò che si desidera,oli essenziali ed altro e mescolare ancora un po'
10. versare il composto negli stampi scelti cercando di rendere omogenea la riempitura dello stampo, avvolgere gli stampi in una coperta e posizionarli al caldo per almeno 24 ore senza scoprirli (d’inverno va bene uno sgabello vicino al termosifone o alla stufa, in estate una stanza molto calda)
11. dopo 24 ore sformare il sapone e lasciarlo asciugare n un posto fresco e asciutto ancora 24 ore, maneggialo con cautela poiché è ancora caustico, poi sarà possibile tagliarlo. Lasciare seccare le forme di sapone almeno due mesi prima dell’uso per avere una migliore qualità e maggiore durata. Per mantenere il profumo è possibile avvolgere ogni formina in confezioni di carta perché possa continuare ad asciugare senza perdere aroma

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...

LE RICETTE PIU' POPOLARI DI SEMPRE:

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE: PER CONTINUARE A CONDIVIDERE RICETTE PER UN MONDO MIGLIORE!

ACQUISTA IL NOSTRO LIBRO SU AMAZON

ACQUISTA IL LIBRO SUL SITO DELL'EDITORE

ACQUISTA IL NOSTRO LIBRO DA HOEPLI

Google+ Followers

Translate this Blog!