Cerca nel blog

sabato 4 ottobre 2014

COCCOLIVA AI FRUTTI DI BOSCO


Un sapone ai frutti di bosco, profumato e schiumoso, la ricetta base è la solita coccoliva, cui abbiamo aggiunto profumati frutti di bosco ed una deliziosa essenza di fragola.

Scoprirete un sapone goloso, profumato e adattissimo per la doccia e le mani.
Per grandi e piccini.

Ingredienti per 1 kg di grassi di base:

700 gr di Olio di Oliva o Sansa
300 gr di Olio di Cocco (possibilmente equo e solidale)
250 gr di acqua
142 gr di Idrossido di sodio (soda caustica)
tre bustine di infuso di frutti d bosco

20 ml essenza da cucina di fragola (va bene anche se è colorata)






 Preparazione:

Far bollire un pentolino d'acqua (circa 300 gr o più) dove poi mettere in infusione due bustine di frutti di bosco.
Una volta pronto l'infuso, pesarne 250 gr, lasciare raffreddare.
Poi aprire una bustina di frutti di bosco e versarne il contenuto in una ciotolina.
Preparare sul piano di lavoro tutti gli altri ingredienti e le attrezzature necessarie.
Indossare la mascherina e i guanti e pesare la soda caustica, pesare anche l’acqua.
Misurare l'essenza e metterla da parte.
Versare lentamente la soda nell'infuso, mescolando fino a che non sia sciolta. A questo punto la soluzione si riscalderà raggiungendo circa 90°, è normale, è la reazione della soda in acqua, abbiate l’accortezza di non toccarla a mani nude e di posarla a raffreddare in un posto sicuro. Deve raffreddare fino a 48° circa, inserirvi dentro il termometro per tenerla sotto controllo. Poi potete togliere la mascherina.

Mentre la soluzione raffredda, pesare in una pentola d'acciaio gli oli e farli scaldare fino a raggiungere una temperatura di 50°.
Quando tutto è a temperatura, indossare gli occhiali e versare la soluzione della soda nella pentola dei grassi, dare qualche mescolata con un cucchiaio, quindi procedere a miscelare tutto con il frullatore ad immersione.

Dopo pochissimi minuti il composto di addenserà, fate attenzione perchè il 30% di olio di cocco comporta un nastro molto breve e il rischio di ammassamento della mistura; appena la consistenza diventa simile a quella della maionese, e si può "scrivere" sulla superficie del sapone (momento del "nastro"), fermarsi, aggiungere l'olio essenziale, frullare ancora un po' perchè si amalgami bene, e versare velocemente il composto nello stampo o negli stampi scelti.
Quindi decorate la forma con i frutti di bosco essiccati che avevate preparato nella ciotolina.
Avvolgere gli stampi in una coperta e custodire al caldo (vicino ad un termosifone d'inverno, o comunque al caldo) per diverse ore. Dopo un giorno, sformare il sapone e lasciarlo in un luogo fresco asciutto e arieggiato a essicare per circa due mesi.
Non sciacquare la pentola e il frullatore il giorno stesso, ma attendere il giorno dopo quando il sapone si sarà essicato sui bordi e la reazione sarà avvenuta anche lì: lavarli sarà molto più semplice, basterà usare acqua bollente e far schiumare il sapone con una spugna o una spazzolina, potrete usarlo per pulire la cucina!







12 commenti:

  1. Ciao, volevo provare a fare questo sapone ma... cos'è l'essenza da cucina?? è l'aroma per dolci tipo quello della Rebecchi o della Paneangeli? (non vorrei mai che fosse irritante per la pelle...) Grazie!!
    Marisa

    RispondiElimina
  2. Mi piace l'idea!! ma non ho olio di cocco..posso fare tutto oliva oppure mettere una parte ( dimmi tu quanto nel caso che si possa fare) olio semi girasole o arachidi? poi non so cos'è l'essenza di fragola,o meglio dove la trovo? nel reparto dolci del super? in caso non la trovassi si può omettere? ciao e grazie spero tu mi risponda presto,vorrei farlo per averlo pronto per Natale..un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mettere girasole o arachidi, fai tutto oliva con la ricetta del marsiglia alla lavanda, con variante frutti di bosco!

      Elimina
  3. Ciao, secondo te verrà bene un sapone 90% olio d'oliva e 10% burro di cacao? Sarà aggressivo sulla pelle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me sarà un sapone delicato, sicuramente più delicato di questo che ha il 30% di cocco...

      Elimina
  4. Ciao, è possibile farlo anche con il metodo a freddo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendi il metodo tutto a freddo...
      Perché questo é già il metodo a freddo...
      Comunque si. Ho già provato...bisogna fare attenzione perché può ammassare facilmente con quel metodo. E il 30% di cocco può far ammassare. Con buona manualità e una certa esperienza puoi farlo...

      Elimina
  5. Ciao, grazie per i meravigliosi consigli e per le bellissime idee; a proposito di colori stavo pensando di abbinare nastri di diverso colore ma guardando in giro per internet ho visto un abbinamento ancora più carino...un bel mix tra sapone "normale" e sapone trasparente! ma come faccio a farlo diventare trasparente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il sapone traparente si a usando la glicerina, non l'ho mai fatto, per dritte e ricette prova ad andare sul sito "il mio sapone" di patrizia garzena...dovrebbe parlarne...

      Elimina
  6. ciao Claudia! innanzitutto grazie di tutte le ottime ricette. ne ho già fatte parecchie e ormai non uso più nè creme nè saponi industriali. non c'è paragone! in più la crema base e il sapone liquido base sono ottimi anche per chi, come me, ha parecchi tatuaggi e la pelle che tende a seccarsi. riguardo invece a questa ricetta ti chiedo: se io dopo aver fatto raggiungere il nastro cuocio il sapone, poi dopo cotto aggiungo tutte le cose "in più" (o.e., aromi ecc) e poi lo metto nelle forme, devo poi lasciare asciugare le saponette per 2 mesi o si possono usare appena solidificano?
    ti ringrazio in anticipo!
    Sarah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In tal caso puoi usarlo subito, controlla il ph per sicurezza, ma è la preparazione con metodo a caldo quindi subito pronto... (magari aspetta un giorno o due comunque...)
      Ciao!

      Elimina

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...

Seguici! Clicca qui sotto per diventare un lettore fisso del nostro blog!

Google+ Followers

Translate this Blog!