Cerca nel blog

giovedì 26 maggio 2011

CREMA DOPOSOLE MONOI

Doposole naturale, idratante e restitutivo, rigenerante per pelli esposte al sole.

Fresca crema doposole, ricchissima di glicerina per donare alla pelle tutta l'idratazione necessaria dopo l'esposizione al sole. Contiene l'originale monoi di tahiti, ricetta tradizionale della bellezza della pelle delle donne vahiné, che è olio di cocco frazionato in cui sono macerati i preziosissimi fiori di gardenia tahitiana, donando a quest'olio tutte le loro numerose proprietà di bellezza.
L'olio di noce nutre e ammorbidisce la pelle rovinata dal sole, gli oli essenziali di eucalipto e mirto assicurano una delicata freschezza sulla pelle.

Uso:
Da applicare dopo l'esposizione al sole su viso e corpo. Se avanza dopo l'estate è comunque una buona crema idratante!

Ingredienti per 100 gr:

35 gr acqua
20 gr glicerina
15 gr alcool
15 gr monoi di tahiti (o olio di cocco)
15 gr olio di noce
mezzo foglio di colla di pesce

10 gocce o.e. O assoluto di rosa
5 gocce assoluto di vaniglia
10 gocce o.e. mirto
5 gocce o.e. eucalipto

Far scaldare l'acqua con dentro la colla di pesce. Nel frattempo mettere ad intiepidire anche i grassi, poi spegnere entrambi i fuochi e aggiungere all'acqua anche la glicerina. Acqua e grassi dovrebbero essere più o meno alla stessa temperatura. Quando lo sono, versare l'acqua nei grassi e frullare per un po' con il frullatore a immersione. Aggiungere gli oli essenziali e l'alcool.
Frullare ancora un po', e versare in un vasetto o in un flacone. Mettere in frigo per circa 5 ore, agitando di tanto in tanto il flacone o il vasetto. Se quando lo tirate fuori dal frigo vi sembra troppo solido: non preoccupatevi, a temperatura ambiente prendera' una giusta consistenza gelatinosa.

2 commenti:

  1. Ciao complimenti anche per questa ricetta! La farò sicuramente per le vacanze al mare!! Una domanda : la colla di pesce si può sostituire con un altro addensante ?leggendo gli ingredienti della colla che vendono al supermercato...quella x i dolci...sembra essere di origine animale...grazie ancora! Elvira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente può essere sostituita con altri addensanti, devi sperimentare come e quanto metterne di ognuno, perché ovviamente le dosi sono diverse... Noi spesso usiamo questa perché si trova facilmente ed è facile da usare. So che è di origine animale, ma questo blog propone anche ricette con ingredienti animali (vedi lo strutto ad esempio...) perché, non sempre ciò che è vegetale è sostenibile e, viceversa, non sempre ciò che è animale, non lo è.
      Buon lavoro!

      Elimina

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...

Seguici! Clicca qui sotto per diventare un lettore fisso del nostro blog!

Google+ Followers

Translate this Blog!