Cerca nel blog

lunedì 28 febbraio 2011

Prendersi cura della pelle del proprio bimbo


Prodotti per la cura della pelle dei bambini:
TIPO:USI:
SAPONE ARTIGIANALE "CREMINO DETERGENTE" O SAPONE DI ALEPPO1 o 2 volte al giorno per lavare il sederinocome bagno schiuma quando si fa il bagnetto (non usare a contatto con gli occhi)
SAPONE LIQUIDO O BAGNOSCHIUMA PER BIMBI WELEDA1 o 2 volte al giorno per lavare il sederinocome bagno schiuma quando si fa il bagnetto 
OLIO DI MANDORLE DOLCI NATURALE O PROFUMATOcome olio da massaggio dopo bagnocome idratante per la pelle arrossata
CREMA ANTI-ROSSORE ALL'OSSIDO DI ZINCO WELEDAper lenire le irritazioni da pannolinoper tutte le irritazioni della pelle del bimbo

E' uno degli argomenti su cui le neo-mamme hanno più dubbi...anche perchè intorno ai neonati c'è un business commerciale enorme basato sull'insicurezza di chi è alla prima esperienza...
Il mio consiglio è, innanzitutto, di seguire i consigli che le puericultrici danno in ospedale prima delle dimissioni: spesso dicono cose molto sensate che inspiegabilmente non vengono credute quanto quello che ci dice la pubblicità o le innumerevoli (quasi inutili) riviste sull'argomento.

Ad esempio, a me è stato suggerito: di lavare ad ogni cambio con acqua il sedere del bambino e di non fargli bagnetti prima che il cordone ombelicale sia caduto.
Basta...tutto qui!
Naturalmente se il nostro obiettivo è fare shopping per il nostro bambino riempiendo il fasciatoio di creme cremine shampoo e bagnoschiumini...ammettiamo che lo facciamo per noi stesse e non per lui!
Insomma, da quando è nato io lo lavo con acqua ad ogni cambio, ed una volta al giorno, o dopo i sei mesi, anche due volte, lo lavo con un sapone fatto in casa delicatissimo (il Cremino Detergente), non uso salviette salvo se sono fuori casa, e comunque appena rientro lo lavo come si deve con l'acqua. Per chi non ha tempo e voglia di farsi il sapone consiglio di cercare in vendita un sapone prodotto senza derivati del petrolio, meglio se solido (è più probabile che lo sia, per esempio un sapone di Aleppo, profuma poco ed è delicatissimo) o se si preferisce liquido affidarsi ai prodotti della Weleda linea bimbi alla calendula. Costano più dei prodotti da supermercato, ma ne vale la pena, e poi, è sempre una buona regola usare pochissimo sapone (qualunque esso sia), dunque durano molto.
Per pulire il visino o le manine, quando non volete bagnare i vestitini, usate un fazzoletto imbevuto di acqua e olio di mandorle.
Per quanto riguarda invece le varie creme anti-rossore e creme corpo o oli da massaggio...chi ha voglia di leggere gli ingredienti principali della grande maggioranza dei prodotti per bimbi scoprirà che sono infarciti di paraffinum liquidum e di  petrolatum, e non serve essere erboristi per capire da dove derivano! Insomma anche in questo campo meglio usare meno prodotti possibile (perchè la pelle dei bimbi se non viene lavata aggressivamente non ha bisogno di essere nutrita eccessivamente), e scegliere con attenzione: se vi piace l'idea di massaggiare il bimbo prima della nanna con un olio, vi prego di stare alla larga dall'olio baby johnson perchè è interamente composto di paraffina liquida: scegliete invece l'olio di mandorle dolci puro al 100%, (INCI: prunus amigdalus dulcis oil - e basta!!) che si trova anche della marca Provenzali a poco prezzo al supermercato, oppure in erboristeria. E' ottimo anche per idratare la pelle del sederino un po' arrossata al cambio pannolino. Se volete a tutti i costi che l'olio sia profumato (ma è meno delicato) allora esiste sempre della marca Provenzali l'olio di mandorle profumato ad un prezzo competitivo, oppure di altre marche in erboristeria. Fate attenzione che gli erboristi spesso non sanno ciò che vendono e vi possono dare in completa buona fede un olio profumato spacciandolo per puro al 100%! Leggete l'INCI sulle etichette!
Per le irritazioni da pannolino, usare i pannolini lavabili è sicuramente il modo migliore per evitarle, conviene comunque tenere in casa una crema all'ossido di zinco perchè ogni tanto capita comunque (magari la cacca è più acida o gli avete lasciato il pannolino troppo tempo...).
Per chi usa i pannolini usa e getta è comunque bene acquistare una buona crema all'ossido di zinco perchè sicuramente servirà!
Una buona crema all'ossido di zinco, deve contenere...ossido di zinco! E questo accomuna tutte le creme anti-rossore per bambini, però quasi tutte hanno come base oleosa svariati derivati del petrolio, di nuovo la scelta migliore è la crema alla calendula della weleda che ha come base oleosa solo oli e grassi naturali. Anche in questo caso il suggerimento è di non usare mai troppo prodotto sulla pelle, va sprecato ed è inutile.

Concludo dicendo che per la cura dell'igiene del vostro bambino non serve altro...inoltre i bambini hanno un profumo delizioso senza dover usare colonie o profumi di alcun genere!

2 commenti:

  1. ma quanto hai ragione!soprattutto sulla pubblicità inutile

    RispondiElimina
  2. Appena mi arriva l'ordine da aroma-zone mi cimento nel cremino e nella crema all'ossido di zinco!!!per la pelle dei miei bimbi di quelli dei nostri amici e anche della nostra!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

LE RICETTE CHE PREFERITE:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

RICORDIAMOCI SEMPRE CHE...

L'INGREDIENTE SEGRETO DEL SAPONE: la SODA CAUSTICA (idrossido di sodio) informazioni e rassicurazioni...

È l'ingrediente segreto perchè è il trucco insostituibile perchè l'olio diventi sapone, perchè c'è ma non si vede e non si s...

Seguici! Clicca qui sotto per diventare un lettore fisso del nostro blog!

Google+ Followers

Translate this Blog!